Pasqua a Scicli

La Pasqua a Scicli è un tripudio di Gioia. Non a caso il Cristo Risorto, la statua lignea che viene trasportata a spalla dai portatori, è chiamata “u Gioia” o “Uomo Vivo”.

La statua viene portata in processione per le vie della città e fatta ondeggiare e ballare in segno di gioia per tutto il giorno e fino a tarda sera. Il cantautore Vinicio Capossela ha dedicato una canzone a questa caratteristica festa dal titolo: Inno alla Gioia.

Gli Sciclitani aspettano con ansia questo giorno, che descrive pienamente la fierezza, la generosità ed il calore di questo straordinario popolo.

Questa tradizione incuriosisce ormai persone da tutto il mondo. E’ una celebrazione così affascinante perché unisce religiosità e devozione ad un clima che diventa a tratti goliardico.

Venite a vedere con i vostri occhi, mischiatevi tra la folla, solo così riuscirete a respirare la Gioia.

Noi, del San Bartolomeo casa e putìa, vi aspettiamo!

Foto concesse dal fotografo sciclitano Luigi Nifosì, Grazie!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *